Suonare Suoni

Fiore Reciso

Il 20 Novembre è il Tdor, (Transgender Day Of Remembrance), il giorno in cui si commemorano tutte le persone transgender brutalmente uccise nel mondo.

Secondo gli ultimi dati raccolti dal TMM (Trans Murder Monitoring) dal 1 Gennaio 2008 al 30 Settembre 2017, sono state assassinate 2609 transgender.

Le zone geografiche in cui gli omicidi sono avvenuti riguardano principalmente le Americhe (con il Brasile al primo posto, poi Messico, Usa, Colombia, Venezuela e Honduras), seguite da Asia, Europa, Africa e, infine Oceania.

Dal 2015 al 2017 c’è stato un incremento delle esecuzioni di circa  del 20%.

Ho voluto scrivere una canzone, basata sui report delle modalità dei delitti, per commemorare tutti quei fiori che sono stati recisi così assurdamente.

Yel

 

Fiore Reciso – Testo e musica di Yel

La mia colpa è questa qua
Di creare una realtà
Che disturba chi non ha
Capito ancora come va

Se potessi vi direi
Non ho nulla contro voi
Volevo solo esistere
Brillare della luce in me

Ma mi hai sparata, mi hai bruciata
Strangolata ed affogata
Fracassata con un sasso
Massacrata con bastoni

Mi hai impiccata, dissanguata
Torturata incenerita
Mi hai gettata nuda in strada
Scaricata tra i rifiuti

E quel che resta lì
E’ solo un fiore reciso

Non è facile per noi
Stare a galla prima o poi
C’è qualcuno a cui non piace
Ascoltare un’altra voce

E finisce poi così
E nessuno lo capisce
Che è la vita che ci ha scelto
Per mostrare un altro volto

Mi hai pugnalata sette volte
Soffocata ed impiccata
Mi hai gettata giù da un ponte
Mi hai squarciata sulla fronte

Mi hai investita accoltellata
Mi hai smembrata e seppellita
Hai tagliato i miei due polsi
Hai cavato pure gli occhi

E quel che resta lì
E’ solo un fiore reciso
E quel che resta lì
E’ solo un sogno inconcluso

Lascia un commento :

You Might Also Like