Macchina Biologica

La Corriera (29 Marzo 2018)

Questa è La Corriera che parte dalla Stazione, con cadenza saltuariamente regolare, per portare un po’ di notizie brevi dal mondo metafisico e metà no.
Sono quelle notizie che non meritano un post intero (o magari sì, ma non subito) e che però possono essere utili o interessanti da sapere. Cerco di evitare di postare bufale e altri ruminanti (controllo sempre le fonti), ma se per caso dovesse succedere confido nella vostra solerzia per rimediare e correggere.
Se avete notizie da segnalare scrivete qui: info at yelbosco.com.

Una Libreria su Ruote per i Bambini Afgani.

I bambini di Kabul adorano questo autobus blu. Gli corrono incontro non appena spunta dall’angolo della strada e non vedono l’ora di salirci sopra con gli occhi che brillano eccitati. L’autobus è una libreria su ruote, la prima nel suo genere nella conflittuale capitale dell’Afganistan. Dentro l’autobus ci sono scaffali  ordinati pieni zeppi di libri per bambini, molti sono scritti in etrambe le lingue principali afgane, il Dari e il Pashto. L’idea è stata di una ragazza afgana di 25 anni che si chiama Freshta Karim, che voleva dare ai bambini di Kabul quello che è mancato nella sua stessa infanzia: la possibilità di aprirsi a nuovi orizzonti, liberi dall’ombra della guerra e della povertà. L’autobus blu è stato fornito dal ministero dei trasporti, mentre tutti i libri sono stati donati da varie organizzazioni e da privati, che pagano anche le spese quotidiane del carburante. (Fonte)

Energia Solare? Si, Grazie.

Il mercato globale di energia solare è cresciuto del 29,3 per cento lo scorso anno, con nazioni che hanno installato 98,9 gigawatts di energia solare, portando il totale di sistemi solari operativi a 405 gigawatts, il 90 percento di essi installati negli ultimi sette anni. La Cina è il paese leader nell’utilizzo, seguita dagli Stati Uniti e dall’India. In Europa vediamo che la crescita più rapida delle installazioni solari è la Turchia, seguita da Germania e Regno Unito. Un rapporto di Green Energy Markets riporta che per la prima volta in Australia la scorsa estate, le fonti di energia rinnovabili hanno generato più elettricità di quella prodotta dal carbone (si produce ancora energia dal carbone? Eh, si…). Il fatto che la crescita stia continuando in modo esponenziale significa che finalmente abbiamo capito qual è l’unica e vera fonte di energia per il nostro pianeta (e la galassia) e che un trend evolutivo di crescita senza negare il supporto alla vita è in atto in tutto il mondo. (Fonte)

Non me lo incarti, se no ingrasso ( o peggio).

Lo Stato di Washington eliminerà presto l’utilizzo di prodotti chimici antiaderenti per il confezionamento degli alimenti. Il Governatore Jay Inslee ha firmato questa settimana una legge che vuole limitare l’uso dei prodotti chimici perfluorizzati (conosciuti come PFC e PFAS), che vengono utilizzati per l’impacchettamento dei prodotti alimentari e per le pentole antiaderenti. Hanno la proprietà di respingere acqua e grassi ma sono prodotti chimici che sono stati collegati ad una serie di problemi di salute, come un alto livello di colesterolo, scompensi ormonali e cancro ai testicoli. “E’ una misura di buon senso che proteggerà i consumatori, la loro salute e anche l’ambiente da prodotti chimici tossici non necessari”, ha detto il Governatore.
I perfluorizzati sono prodotti principalmente dai due giganti del petrolchimico DuPont e 3M e vengono utilizzati anche per incartare i prodotti dei fastfood, i popcorn e le scatole per le pizze. La senatrice Joan McBride, che ha proposto la legge ha detto in un’intervista che “Potenzialmente questi piccoli pezzi di carta contengono dei prodotti chimici che possono migrare nei nostri corpi”, alla quale ha fatto eco Laurie Valeriano, direttrice del Toxic-Free Future: “La chimica pericolosa che non rimane nelle confezioni ma contamina il cibo, la gente e l’ambiente non dovrebbe essere messa in commercio.” (Fonte)

Millennials di Tutto il Mondo Unitevi!

La CNN ha riportato la scorsa settimana che il 66 percento dei millennials, che hanno tra i 21 e i 32 anni, non hanno alcun risparmio per il loro futuro pensionamento. Sebbene le cause principali possano essere riscontrate nella mancanza di occupazione e negli alti costi di accesso al sistema scolastico, ce ne potrebbe essere una più profonda: molti millennials non vedono un futuro per questo sistema economico. L’articolo è diventato virale per via dell’umorismo non intenzionale che ne è contenuto e la mancanza delle reali cause che producono questo effetto. Un organizzatore politico trentenne, Holly Wood, ha scritto su Twitter “Ripostate se il socialismo è il vostro piano pensionistico”. L’idea comunque che i millennials sperino nella fine del capitalismo, visto come senza speranza,  e che nel futuro ci possa essere un cambiamento sociale, non è nuova.(Fonte)

La Vera Storia di Maria Maddalena.

Gesù di Nazareth, Jesus Christ Superstar, L’ultima tentazione di Cristo, son o alcuni dei film e spettacoli che hanno sempre dipinto Maria Maddalena come la donna perduta (leggi “prostituta”) redenta dal Figlio di Dio. Un nuovo film invece rigira la frittata e la pone in un nuova luce: come una donna libera pensatrice che testimoniò la morte di Gesù e la sua resurrezione e che merita di essere inserita a pieno titolo tra gli apostoli. Il titolo di prostituta le venne affibbiato da Papa Gregorio I nell’anno 591, ma non esiste nessun riferimento nel Nuovo Testamento che afferma che fosse una prostituta o una peccatrice; l’unico riferimento viene dato da Marco e Luca che dicono come venisse purificata dai demoni. La Chiesa Cattolica aveva già assolto il suo nome nel 1969, mentre Papa Francesco l’ha formalmente identificata come “apostolo tra gli apostoli” nel 2016.
Mara Rooney, la protagonista del film, dice: “Più mi sono addentrata nella storia e ho capito chi veramente fosse Maria Maddalena, più sono rimasta scioccata che la maggior parte della gente la considera ancora una prostituta”. Il regista del film Garth Davis rincara: “Sapere che è stata tutta un’invenzione di Papa Gregorio mi ha sbalordito e mi ha intristito il fatto che la sua storia non sia mai stata raccontata in modo popolare”. Nel ruolo di Gesù troviamo Joaquim Phoenix, che è anche il compagno reale dell’attrice protagonista. (Fonte)

 

 

Lascia un commento :

You Might Also Like