La Mia Musica

L’Intrusa sono io

Ha finalmente visto la luce il mio primo lavoro musicale composto da canzoni in forma di jazz. Si intitola “L’Intrusa” e racconta storie sulla mia esperienza di viaggio attraverso i generi.
Sono canzoni scritte nell’ultimo anno e mezzo, e sono nate al pianoforte invece che alla chitarra, che è sempre stato il mio strumento preferito, forse dipende dal fatto che la chitarra è femmina e il piano maschio, e c’è stato uno slittamento nelle preferenze in me. Comunque non importa, era solo per dire che comporre al pianoforte è molto diverso dal farlo alla chitarra.

Sono canzoni nate spesso durante la notte: a volte una frase di parole, con melodia incorporata, mi svegliava di colpo e mi costringeva ad alzarmi e infilarmi una coperta sulle spalle e sedermi al piano con una matita in mano. Altre volte invece sono state costruite pezzo a pezzo, come si scrive una poesia, con una parola che tira l’altra, senza sapere bene dove si finirà. E così facendo, mi son trovata con una quarantina di canzoni, e mi son detta che forse dovevo farle ascoltare a qualcuno. Non so, non ne sono ancora sicura. Comunque ne ho selezionate undici.

Però dato che il piano io lo suono da schifo – e non sono neppure un’interprete canora – ho pensato che avrei dovuto far suonare queste mie canzoni a qualcuno che lo sa fare, e dato che mi piace molto il jazz, mi sono rivolta a dei professionisti per sentire se potevano essere interessati al mio progetto. Non è stata una lunga ricerca: su consiglio di Dario dello Chapeau di Savona (grazie!) ho contattato il geniale contrabbassista Dino Cerruti, che ha radunato altri musicisti, suoi consueti compagni di gigs: il sensibile Rudy Cervetto alla batteria, il magico Loris Tarantino al pianoforte e il fantasioso Stefano Riggi al sax. E’ stato magnifico vederli confabulare per qualche istante sulle partiture che gli avevo prodotto e poi sentirli suonare con quella naturalezza che solo i musicisti jazz hanno.

Il disco è stato registrato in presa diretta in un paio di giorni e ho voluto omaggiare le mie origini monferrine andandolo a registrare proprio sulle colline della mia giovinezza, nello studio V3 Recording di Treville (AL), gestito con grande competenza da Davide Ghione, che è anche mio cugino e mi conosce bene.

Mancava poi un’immagine di copertina, ma anche questo è stato semplice: la mia cara amica Luana Corleto è una delle disegnatrici più sensuali che esista, e le ho chiesto di farmi un ritratto zen, con meno fronzoli possibile.
Volevo che fosse un tratto appena visibile su uno sfondo tutto bianco, a rappresentare la leggerezza con la quale vorrei muovermi in questa nuova alba, finalmente chiara, della mia vita.

L’album L’intrusa è in vendita su CDBABY in download o in streaming su tutte le piattaforme musicali (Itunes, Amazon, Deezer, Google Play, Napster, Spotify, ecc.)
Si può anche ascoltarlo gratuitamente su Youtube qui:

https://www.youtube.com/playlist…

Lascia un commento :

You Might Also Like