BLOG, La Mia Musica

L’Intrusa – Una Storia Transitoria

Essere transgender non è  solo una transizione medica.
E’ un processo per imparare ad amarsi per quel che si è.
                                                                      (Jazz Jennings)

L’intrusa (Una Storia Transitoria) è uno spettacolo che racconta la storia del “transitare” da un genere all’altro, basato sull’esperienza autobiografica di Yel Bosco, autrice dei testi e delle musiche, accompagnata al pianoforte da Daniela Mastrandrea, che ne ha curato l’arrangiamento musicale. Attraverso narrazioni e canzoni viene raccontata la complessa esperienza della transizione di genere, un percorso difficile e doloroso ma, in qualche modo, obbligato per chi si trova ad affrontarlo.

La visione superficiale del fenomeno, è stata spesso caricata di un pesante stigma sociale, e considerata quanto meno bizzarra, quando non decisamente da giudicare e condannare. L’equazione  persona transessuale uguale a prostituta ed emarginata, così radicata nella nostra cultura patriarcale occidentale, è ancora oggi difficile da superare, ed esistono ben poche testimonianze che cerchino di illustrare in modo più approfondito l’esperienza di chi esprime pubblicamente la propria diversità.

Questo spettacolo racconta cosa significa vivere la transizione sulla propria pelle e le conseguenze che la scelta di manifestare sé stessi agiscono su tutto quello che esiste nella vita quotidiana: dalla famiglia, agli amici, alle relazioni e al lavoro, ma viene trattata anche l’origine storica e mitologica, nonché la forte componente spirituale che, da sempre, caratterizza le persone che vivono questa esperienza, anche se spesso viene vissuta in modo inconscio.

La scrittura è densa ed esplicita, soprattutto quando accenna alla questione della violenza transfobica e all’allarmante tendenza suicida, ma anche ricca di poesia nel raccontare il desiderio di essere amati per come si è, della malinconica paura di svelarsi agli altri, o la tristezza consapevole del rischio di perdere tutto quello che si ha.

L’ineluttabilità misteriosa di questa avventura che molte volte la scienza e la psicologia hanno tentato di spiegare senza realmente riuscirci, viene illuminata da una nuova luce, intrisa di spiritualità e misticismo.

Il pianoforte della compositrice pugliese Daniela Mastrandrea, dotata di un talento musicale eclettico e creativo, interpreta con sensibilità le diverse emozioni evocate dalle parole. Alcune sue composizioni originali, completano lo spettacolo, arricchendone la portata artistica.

Lo spettacolo verrà presentato in anteprima, nell’ambito degli eventi dedicati al primo Pride di Alessandria, il 21 Maggio p.v., presso L’Isola Ritrovata  (Alessandria) e il 24 Maggio al Pantagruel (Casale M.to).

Testi e Musiche: Yel Bosco

Pianoforte e Arrangiamenti: Daniela Mastrandrea

Durata. 1:30 circa

Socials:

Facebook: www.facebook.com/yelboscomusic

Instagram: www.instagram.com/yelboscomusic

YouTube Channel: bit.ly/2ZiiQGw

Lascia un commento :

You Might Also Like