Macchina Biologica

Mare di Stelle

Nell’ultimo anno ho scritto un bel po’ di canzoni, registrandole in casa – voce e pianoforte – senza saper bene che farne. Un giorno di maggio avevo appena terminato di scriverne un’ennesima e stavo pensando al titolo da darle: nel ritornello ripeteva “mare di stelle”, e allora ho cercato su google se per caso ne esistesse già una con questo titolo. La pagina di ricerca mi mostrò che no, ma anche che di lì a un paio di giorni sarebbe scaduta l’iscrizione ad un concorso canoro intitolato, appunto “Mare di Stelle”.
La sincronicità mi sembrava troppo forte per non parteciparvi e così ho fatto. Dopo un provino di fronte ad una decina di professionisti musicali, è stato realizzato un arrangiamento con l’orchestra di 25 elementi; ho fatto un paio di prove in un auditorium fighissimo e poi mi sono esibita dal vivo in un arena. Non ho vinto il concorso, ma ho vinto l’esperienza.
Questo è un breve estratto, poi arriverà l’integrale.

Lascia un commento :

You Might Also Like