Occhi chiusi spalancati

Il titolo di questo post è più o meno la traduzione di un altro titolo: “Eyes Wide Shut“, l’ultimo capolavoro girato da Stanley Kubrik e pesantemente censurato nelle scene più esplicite e illuminanti sulla cricca degli illuminati e compagnia brutta. Penso vi ricordiate il film o sicuramente la scena della funzione satanica seguita dall’orgia tra modelle nude e potenti dell’elite.

Quella scena mi è venuta in mente stamattina, quando due notizie mi sono cascate addosso dalle email che ricevo da siti di controinformazione e che, naturalmente, non arrivano ai media governativi, oppure vengono tacciate di essere bufale, l’ultima risorsa sbandierata da tutti i socials per far di tutto una zuppona, così che uno non creda più a nulla.

Sono due notizie che fanno incazzare oppure alzare un sopracciglio seguito da un sorrisino di scherno: i soliti complottisti. Ognuno faccia come crede e come la pancia gli dice.  Quello che mi sembra essere nuovo, rispetto alle informazioni che già esistono da tempo in rete, è il fatto che in entrambi i casi ci siano esseri umani direttamente coinvolti in certe procedure segrete che decidono di parlare per il bene dell’umanità.  Ecco la prima:

Un banchiere internazionale fa una soffiata e ammette di aver ricevuto l’ordine di sacrificare dei bambini durante le feste/orge dell’Elite. (qui la fonte)

Nel video allegato, che trovate in fondo all’articolo,  potete seguire la lunga intervista  (sottotitolata in inglese) che Ronald Bernard, banchiere olandese, ha rilasciato ad una giornalista, dove racconta la sua lunga frequentazione con il potere, e con le lacrime agli occhi denuncia (senza fare nomi, se no sarebbe già morto) la depravazione e la malvagità di questi begli esemplari di esseri umani (?), che considerano il resto dell’umanità nient’altro che merce da consumare e spremere per il loro tornaconto. Ad un certo punto dice che in tutto il mondo saranno circa 8000, quelli che fan parte del circolo esclusivo. Non troverete particolari orrorifici o sanguinolenti, ma guardatelo negli occhi più o meno intorno al 25° minuto del video, mentre dice poche, pochissime parole.

La seconda notizia invece riguarda le fottute strisce che imbiancano i nostri cieli, velando il sole e spargendo allegramente veleni nell’aria, sulla terra e sull’acqua; e anche qui abbiamo una soffiata da parte di un aviatore militare che pilota clandestinamente uno dei centinaia di aerei in giro per il mondo. (la fonte qui).

Il pilota (anonimo, è un militare e c’è la pena di morte per tradimento) svela per la prima volta il nome di questa operazione segreta (Indigo Skyfold) e ne descrive minuziosamente il funzionamento:

I piloti vengono istruiti di percorrere specifiche rotte, mentre i satelliti controllano lo spargimento dell’aerosol. I piloti modificano ogni tanto il percorso e decollano e atterrano da basi sparse in giro per il mondo. In queste basi il personale è costantemente a rotazione e ogni circa 18 mesi vengono trasferiti, in modo da non creare legami tra i piloti e le loro famiglie con gli abitanti del luogo e rischiare di spifferare qualcosa. Ci sono basi per i voli diurni e quelle per i voli notturni. Ogni base copre un’area di 400 chilometri quadrati e ogni squadra di aerei sorvola uno spazio pari a tre stati (negli Stati Uniti). Fa poi riferimento al fatto che un terzo di tutti i voli è orchestrato da una base segreta su una piccola isola sconosciuta, che sembra di sentire una storia di James Bond.

La cosa interessante è che entrambi questi whistle blowers, come si chiamano in slang, affermano di non poter più fare i conti con la propria coscienza e sperano che molti altri seguano il loro esempio. Sappiamo che il 2017 è un anno cruciale, un anno dove molte cose verranno svelate, dove molti occhi chiusi si spalancheranno, e faranno spalancare anche bocche e orecchi, perché, quando verità sotterrate così a lungo emergono fanno rumore.

Con amore,
Yel

 

 

 

Pubblicato da

Avatar