Macchina Biologica

Quest’estate puoi cambiare (altra spiaggia, altro mare)

La sentite anche voi questa pulsione incontrollabile che ci spinge sulla strada del cambiamento e della trasformazione di tutto quello che pensavamo fosse eterno e definito per sempre? Notate anche voi segni e segnali che ogni giorno si presentano a significare che qualcosa di nuovo, sebbene non ancora definito, stia entrando nella nostra vita e nel modo in cui ci rapportiamo ad essa? State modificando vecchie e consunte abitudini e abbracciando comportamenti e stili di vita che non avreste mai pensato di fare, prima?

Se la risposta è affermativa allora siete sulla buona strada, quella che ci porta verso la naturale evoluzione del genere umano, un processo assolutamente naturale e connaturato dell’Universo: anche lo sviluppo delle galassie, dei sistemi solari e dei pianeti fanno tutti parte di questa evoluzione. Noi siamo troppo piccoli e la nostra esistenza fisica troppo breve per rendercene conto al livello dei massimi sistemi, ma possiamo però verificarlo nella nostra dimensione, in base a quello che ci capita, se ci prendiamo la briga di notarlo e registrarlo.

Comincio da me e dalla mia esperienza. Il mio processo evolutivo consapevole è cominciato da qualche anno: posso dire anche esattamente quando: agosto del 2011. Non che prima fossi completamente immobile e fissa nel trascorrere gli eventi della vita e le sue ripercussioni, ma non ne ero molto consapevole e le cose mi accadevano apparentemente in modo casuale, senza che potessi vedere il filo che le legava e la direzione che gli avvenimenti mi costringevano a seguire. Ero “addormentata” in senso metafisico, come tutti i grandi maestri hanno sempre descritto la gran massa dell’umanità. Dormivo nel sogno prodotto dalla mia mente e, così facendo, la mia realtà veniva forgiata in modo inconsapevole, in balìa di eventi e situazioni che semplicemente accadevano, senza che io potessi intervenire in alcun modo. Tutto questo, va da sé, causava molto dolore e sofferenza.

Poi le cose sono cambiate. Non all’improvviso: non ho avuto una botta di illuminazione come, pare, possa accadere a qualcuno che di colpo, da un giorno all’altro, si risveglia dal sonno e si trova a vivere in un mondo completamente diverso. E’ stato un processo graduale, un processo che continua ad evolvere e a trasformarsi, ed io con lui. In questi sei anni (da agosto 2011 ad agosto 2017) c’è stato un lento ma continuo procedere verso una maggiore consapevolezza, la quale ha portato cambiamenti nel rapporto con la mia volontà, che ha modificato a sua volta l’approccio a situazioni e persone e che infine ha influito profondamente sulla mia visione generale della vita e di come voglio viverla. Ma questa estate è differente da quelle precedenti.

C’è stata un’accelerazione di tutti questi movimenti suddetti. E’ in corso un processo di sintesi e raffinazione, per così dire; i nodi vengono al pettine per essere sciolti e l’energia accumulata in questi anni sta finalmente uscendo  e strutturando nuovi percorsi e indirizzi per la mia vita. Un’amica ha scritto recentemente che è un’estate magica. Concordo pienamente. E’ un’estate che mi ha portato a ridefinirmi fisicamente (sono ritornata ad un’alimentazione strettamente vegetariana, ho smesso di sballarmi con sostanze più o meno naturali, ho eliminato tutti gli alcolici, pratico yoga quotidianamente e cammino e vado in bicicletta), ma anche a ripulirmi psicologicamente (evito di giudicare, di criticare, non mi affanno più a che ogni cosa sia perfetta, ho imparato ad affidarmi all’universo, a non cadere in loop di pensieri negativi e depressivi, affronto le cose con più leggerezza, in sintesi).

Tutto questo sta producendo ovviamente una serie di effetti visibili sul corpo e sulla mente, ma uno più importante sulla volontà: sto affrontando le mie paure, attivandomi a fare appunto quello che mi ha sempre spaventato. Nel mio caso si tratta di lasciare le mie zone di comfort e aprirmi a nuove e sconosciute esperienze: dopo anni di stasi e di ripiegamento in me stessa ho deciso di viaggiare e andare incontro a quegli angoli estremi che mi hanno sempre affascinata ma spaventata al tempo stesso. Dopo questo post non scriverò per un po’ di tempo perché appunto sono in partenza per l’avventura (etimologia: “Ciò che accadrà”).

So per certo che molti di voi stanno vivendo situazioni analoghe, l’evoluzione di cui parlavo all’inizio sta accadendo a tanti, e vi lascio con questi segnali che ho notato – e che magari non avete registrato – che confermano che siamo sul cammino evolutivo:

1. Certe persone nella mia  vita sembra che siano sempre le stesse dopo tutti questi anni. Sembra che l’unica che continua a cambiare sono io, mentre gli altri rimangono nel loro usuale paradigma nel solito vecchio mondo.

2. La mia intuizione è aumentata, specialmente negli ultimi due anni.

3. Vedo attraverso l’illusione dell’informazione e della propaganda e il mondo mi appare nella sua vera luce.

4. Non riesco neppure a guardare la maggior parte dei film, notando la falsa negatività che emanano, e così anche con la musica commerciale.

5. Il mio vecchio sé mi appare come fosse qualcun altro.

6. Sono consapevole di essere qualcosa più del mio corpo, che ho un’anima e che tutti gli esseri provengono dalla stessa fonte e ogni cosa è connessa.

7. Sono attratta dai misteri, dalla spiritualità, dalle teorie cospiratrici e dagli insegnamenti sacri.

8. Percepisco che il tempo sta accelerando.

9. Sono più empatica nei confronti delle emozioni delle altre persone, a volte pure troppo. Ho momenti di tristezza improvvisa senza motivo, seguiti da altri di gioia e di ispirazione.

10. Faccio sogni molto vividi e strani e sono più sensibile alle energie. Sento sempre se c’è dell’energia negativa in luoghi o persone.

11. Ho sviluppato una concezione divina per la natura e tutte le creature viventi. Mi sento più connessa con il pianeta e amo tutti gli animali.

12. Sento repulsione per qualunque cibo che non sia naturale. Mi nutro prevalentemente di vegetali.

13. Ho poca voglia di uscire per divertirmi con le solite cose, mi sembra senza senso e anche noioso. Ci sono altri modi per divertirsi e essere in sintonia con la vita.

14. Ho un sistema immunitario molto forte e difficilmente mi ammalo.

15. La mia energia sta diventando più morbida, sono meno aggressiva, rido di più e vengo investita da improvvisi sbotti d’amore. Le persone stanno bene quando sono vicine a me.

Grazie per avermi seguito in questi mesi, vi auguro un’estate magica di trasformazione!

Con Amore,
Yel

Lascia un commento :

You Might Also Like