La Grande Purificazione

Stiamo passando attraverso il punto di sintonizzazione  tra il Vecchio Paradigma ed il Nuovo. Un influsso di energia vibratoria sta strattonando le fibre del vecchio Costrutto Karmico, e lo sta progressivamente disfando,  e si arriva ad un punto dove la vecchia realtà diventa sostanzialmente impossibile da mantenere in qualunque stato stabile. Il Deva che lo sostiene – in questo caso Gaia – raggiunge il punto di non ritorno, e segnala di essere pronta a cominciare a ritirare energia dal vecchio costrutto.… Leggi il resto...

Soffia Il Vento

Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono dei ripari ed altri costruiscono dei mulini a vento.
(Proverbio cinese)

Come stiamo ad ansia? E quanto siamo stressati, stanchi, esauriti? La vita ci sta sfidando in molti modi e nessuno ne è escluso. In più abbiamo anche questi cambiamenti del clima, con questo inverno che sembra non voler finire (ho visto recentemente un durissimo film danese proprio su questo tema, intitolato “La quinta stagione“).… Leggi il resto...

Notizie dal fronte

Hanno “uscito” l’artiglieria pesante, mi viene da rispondere agli amici che si e mi domandano cosa sta accadendo in questo periodo sul nostro pianeta.

L’undici novembre scorso l’apertura del portale 11.11 ha ulteriormente accelerato l’intenso processo di aggiornamento del sistema Terra che già stiamo vivendo da parecchi mesi, e il risultato è che l’energia presente risulta più densa e appiccicosa, oltre che erratica.… Leggi il resto...

Che le porte si aprano!

Più che porte sono portoni, o meglio portali, quelli che nei film di fantascienza si aprono per accedere a dimensioni alternative, a universi paralleli. I portali che si stanno aprendo ora sul nostro pianeta immettono energia ad alta frequenza, molto alta. Ecco perché qualcuno più sensibile può soffrire in questo periodo di un leggero stato ansioso, con poca concentrazione e scarsa memoria.… Leggi il resto...

L’aggiornamento dell’amore

Ieri sera la mia cara amica Enrica mi ha mandato un breve testo che ho deciso di ripostare qui. E’ un dialogo tanto divertente quanto vero, scritto da un certo Nikolay Bulgakov, del quale però non ho trovato tracce in rete. Potrebbe essere un parente del più famoso Mikhail Bulgakov, l’autore de “Il maestro e Margherita”, ma potrebbe anche essere un nom de plume, non importa.… Leggi il resto...