Breve compendio per diventare più consapevoli

Essere consapevoli è un concetto che non è facile da spiegare. Però, come sempre, un aiuto arriva dal significato originario della parola. Secondo l’etimologia, consapevole è una parola che viene dal latino cum + sàpere, e questo verbo originariamente aveva il significato di avere o sentir sapore o odore, affine al greco saphès (dal sapore penetrante). In sostanza quindi, prima di trasformarsi nel significato comune di aver piena cognizione di qualcosa, faceva riferimento a questo sapore, e la particella con indica che questo sapore si trova in noi stessi.… Leggi il resto...

Medito Ergo Sum

Ho incontrato la meditazione all’improvviso nell’estate del 2011. Non la stavo nemmeno cercando, almeno consapevolmente. E’ successo perché stavo cercando un workshop o un qualche laboratorio estivo, come sempre ho fatto in molte estati della mia vita, e, spinta da non so quale motivo, invece di cercare qualcosa di attinente alle mie attività di quel periodo (scrittura, teatro o musica, in genere), mi sono trovata a digitare su google due parole apparentemente antitetiche.… Leggi il resto...

Dalla tua parte

Cosa vuol dire “stare dalla tua parte”?

Vuol dire parteggiare per te, essere un tuo aiutante e un sopporter e non, invece, fare l’opposto e remarsi contro, o peggio ancora svalutarsi fino al punto di non piacersi e magari anche odiarsi.

Ho tradotto una breve e semplice pratica di Rick Hanson che ci può aiutare
a stare dalla nostra parte.
Con amore,
Yel

 

Cose che la scuola non ci insegna

Oggi ho parlato un po’ con un amico sedicenne che si è fermato a pranzo da me. Non ha mangiato molto ma era così affamato di risposte che mi ha commosso. E le sue domande non vertevano su, che so, la partita di calcio, o come accostarsi ad  una ragazza, o l’ultimo gioco della playstation, o cose analoghe che potevo pensare anche io alla sua età.
Leggi il resto...