Vuoi scoprire chi sei davvero?

E’ un dato di fatto che noi siamo esseri senzienti composti da un corpo fisico, un intelletto e un centro emotivo, e queste tre componenti devono stare in equilibrio tra loro perché si possa vivere una vita sana e creativa.
Ma è tutto qui?

La medicina ha reso chiare le strutture e le dinamiche del corpo, e la psicologia quelle della mente, ma ancora la scienza ufficiale non si è accinta a scandagliare quello che sta sotto (o sopra, per meglio dire) e che in qualche modo dirige le nostre vite.
Sto parlando dell’anima: questa entità superiore, nascosta e apparentemente irraggiungibile, che però svolge segretamente un ruolo centrale per il nostro essere, la nostra vita e le nostre decisioni.

Mentre nell’Oriente esistono da tempi remoti molte teorie sulla struttura dell’anima (induismo, buddhismo e sufismo, per esempio), noi in Occidente, con la nostra tendenza a concretizzare tutto e considerare solo quello che è misurabile, abbiamo perduto quelle antiche conoscenze e ci ritroviamo spesso a considerarci delle semplice macchine che reagiscono a stimoli in modo automatico.

Il primo sistema filosofico-spirituale che ha tentato di spiegare l’anima e la sua struttura è apparso in occidente alla fine dell’800, per opera dell’armeno George Ivanovich Gurdijeff, il quale ha gettato le basi (e le pratiche) per studiare e conoscere la connessione tra la nostra personalità e la nostra anima. Nel ‘900 poi, il grande psicologo Carl Gustav Jung, con i suoi studi sugli archetipi dell’anima, ha approfondito l’argomento. Ma è negli anni ’70, con la comparsa in California degli Insegnamenti di Michael (Michael Teachings) che finalmente ha preso corpo in modo sistematico lo studio dell’anima e dei suoi riflessi sul mondo fisico.

CHI E’ MICHAEL?

Michael è un maestro che viene dal piano causale, che è una dimensione intellettuale direttamente “sopra” il piano astrale, la dimensione emozionale. (Tutti noi dimoriamo nel piano astrale inferiore tra una vita e l’altra.) Michael è un gruppo composto da un migliaio di anime che lavorano insieme, anime che hanno completato il loro ciclo di incarnazioni nel piano fisico. Michael comunica con noi attraverso un antico metodo conosciuto come canalizzazione (channeling). Con questo metodo un individuo permette ad un essere disincarnato di parlare attraverso di lui. Esistono molti canali di Michael che, in molti casi, canalizzano differenti membri dell’entità.

GLI INSEGNAMENTI DI MICHAEL

Michael insegna che siamo esseri eterni in viaggio dal Tao e ritorno, in un’avventura di esplorazione e creatività. Ad ogni passo lungo il cammino, facciamo scelte che danno forma alla nostra esperienza. Impegnandoci in una serie di vite incarnate su un pianeta, scegliamo uno dei sette ruoli o tipologie di anima: servo, sacerdote, artigiano, saggio, guerriero, sovrano e studioso. Come anime creiamo anche delle relazioni, facendo squadra con un’essenza gemella e un compagno di missione, e prendiamo posizione dentro unità gradualmente più grandi come le entità e i gruppi di entità.

Quando, da anime, pianifichiamo una nostra vita individuale, facciamo anche altre scelte chiamate sovracoperte (che funzionano come la copertina di un libro), che compongono la nostra personalità e permettono specifici risultati. Come per i ruoli, ci sono sette tipologie di obiettivi, modalità, attitudini, ecc. Sigliamo anche degli accordi e ci uniamo ad altri in varie configurazioni per una varietà di scopi.

Sebbene si occupino del disegno generale, gli insegnamenti di Michael sono connessi in modo rilevante alle nostre vite quotidiane. E chi riceve le informazioni trova che la comprensione che ne deriva è molto utile e liberatoria. Gli insegnamenti ci aiutano a comprendere perché le cose sono come sono e come effettivamente possiamo lavorare con esse. Il risultato è un’aumentata accettazione di noi stessi e degli altri, che alla fine ci conduce verso l’agape (parola greca che significa “amore incondizionato”), che è il nostro ultimo obiettivo, secondo Michael.

IL SEMINARIO CONDOTTO DA SHEPHERD HOODWIN

Gli Insegnamenti di Michael verranno presentati, per la prima volta in Italia, in un breve ma intenso seminario con uno dei più conosciuti canalizzatori di Michael: Shepherd Hoodwin (nella foto), autore di numerosi libri sul sistema, purtroppo non ancora tradotti in italiano.
In questo seminario, intitolato “Introduzione agli Insegnamenti di Michael”, Shepherd illustrerà in modo dettagliato la struttura dell’anima e le sue caratteristiche, fornendoci un corpo di informazioni fondamentali sull’organizzazione superiore delle nostre vite, e aiutandoci, in questo modo a scoprire chi siamo davvero. Il seminario sarà condotto in inglese e tradotto in italiano e si riceveranno preziose informazioni, come ad esempio:

Qual è il ruolo della mia anima?
Sono un servitore, un artista, un guerriero, uno studioso, un saggio, un sacerdote o un re?
E come posso usare le qualità archetipiche intrinseche della mia anima per me stesso, la mia vita e la mia crescita?
In che età dell’anima si trova la mia incarnazione e quali argomenti di vita e di sviluppo sono connessi con essa?
Quali aspetti, qualità ed energie sono rappresentati nella mia matrice dell’anima e cosa significano questi per la mia vita?

Il seminario si svolgerà nell’intera giornata di domenica 5 maggio 2019 a Savona, presso P.articelle , botteghe artigianali, 1° piano del palazzo della Sibilla, all’interno della Fortezza Del Priamar.
Il numero massimo di partecipanti è 30, ma se non si raggiungerà il numero di almeno 15 persone, il seminario sarà rimandato a data da definirsi.
Il costo del seminario è di 120 euro (99 euro per chi si iscrive entro il 20 febbraio 2019).

Per poter partecipare al seminario è necessario avere già la propria Carta di Michael (contenente le caratteristiche personali dell’anima e della personalità), oppure richiederne una lettura fatta dallo stesso Shepherd. Questo è un esempio di tutto quello che contiene una carta:

La richiesta va fatta a me e io provvederò a inoltrarla e poi a inviarvela in traduzione, allegando alcune spiegazioni necessarie.
Il costo è di 80 euro per carta e, nel caso, deve essere richiesta al più presto, e almeno un mese prima del seminario.

Su questo blog sono stati già pubblicati alcuni articoli relativi agli insegnamenti, li potete trovare digitando “Michael Teachings” nel riquadro di ricerca in alto a destra.

Per ulteriori informazioni, per iscrizioni e per richiedere la carta, potete scrivere a questa email.

E Se gli Insegnamenti di Michael vi risuonano in qualche modo, non esitate ad accedervi, a me stanno aiutando molto in tutti i sensi, e la chiarezza e comprensione che se ne ricava è impagabile.

Con Amore,
Yel

Pubblicato da

Avatar